Quì potete trovare le foto relative al campo estivo (Igea Marina) 2018.

ESTATE RAGAZZI 2018
Anche quest’anno si stanno ultimando i preparativi per l’Estate Ragazzi.

 

PER ISCRIZIONI:

l’Ufficio Parrocchiale è aperto dalle ore 16:00 alle ore 18:30, per chi non potesse in questi orari, può scaricare  il file sottostante (1) d’iscrizione all’estate

ragazzi, invece il file per il Campo Estivo AL MARE (2). E portarlo compilato in Segreteria, al momento della consegna del modulo, ricordarsi di compilare la parte inerente alla taglia della maglia.

Ricordiamo in oltre di fotocopiare il TESSERINO SANITARIO e il TESSERINO GTT PER IL TRASPORTO gratuito fino agli 11 anni (se in possesso).

  1. ISCRIZIONE-ESTATE-RAGAZZI-2018 (1)
  2. Campo-estivo-2018 (2)

Carissimi amici,

domenica 1 ottobre è iniziato il cammino del gruppo famiglia sui “Vizi Capitali” con il primo: “la superbia”.
Quattro relatori familiari, quattro tavoli di confronto fraterno, una  preghiera semplice, sono stati gli elementi che ci hanno permesso di passare qualche ora insieme tra ascolto, scambio e sorrisi.

Andando in profondità abbiamo scoperto che in ognuno di noi è presente questo vizio, anche quando non ce ne rendiamo conto, ma possiamo, anzi dobbiamo, lavorare su di noi con pazienza, lasciandoci aiutare anzitutto dalle persone che ci stanno accanto e con carità dovrebbero farci notare quando cadiamo dal semplice peccato della superbia al vero e proprio vizio.

Di seguito puoi leggere e scaricare la traccia dell’incontro di questa domenica e se ti stuzzica l’idea, perché non affacciarti in salone domenica 5 novembre prossimo dalle ore 16.30 ? il prossimo argomento sarà  “l’avarizia”. Gli incontri sono aperti a tutti coloro che vogliono mettersi in gioco e confrontarsi con questi temi, ma soprattutto con persone che condividono con noi la gioia e la quotidiana fatica della famiglia e soprattutto la Fede.

Don Luca e gli amici del gruppo famiglia

NUOVO CONSIGLIO PASTORALE PARROCCHIALE  2017- 2022

Gesu 1È in preparazione il nuovo Consiglio Pastorale Parrocchiale.
Dopo la grande preghiera allo Spirito Santo, le candidature saranno presentate  nelle domeniche 15 e 22  ottobre per preparare tutta la Comunità alle votazioni che avverranno durante le Sante Messe prefestive e festive di sabato 28 e domenica 29 ottobre.

Carissimi parrocchiani al fine di agevolare la firma dell’8×100 per le persone che, pur produttori di reddito non sono tenute alla dichiarazioni dei redditi e che non ricevono più neppure il modello CU, viene istituito uno sportello parrocchiale che vi metterà a disposizione il modulo idoneo e consegnerà per vostro conto il documento firmato.

Sarà sufficiente presentarsi in parrocchia muniti di documento d’identità e tessera sanitaria nei seguenti giorni :
I.    Sabato 6 maggio 2017 dalle 16,00 alle 18,00
II.   Sabato 13 maggio 2017 dalle 16,00 alle 18,00
III. Sabato 20 maggio 2017 dalle 16,00 alle 18,00
IV.  Sabato 27 maggio 2017 dalle 16,00 alle 18,00
V.   Domenica 28 maggio 2017 nel corso della festa d’inizio Estate in parrocchia

Durante questi appuntamenti delle persone saranno a vostra disposizione anche soltanto per rispondere alle vostre domande e curiosità sul tema del Sovvenire della Chiesa.

Vi aspettiamo numerosi.

Stiamo costruendo il sito parrocchiale siamo alla ricerca di notizie, materiale fotografico o articoli di giornali che ricordano la nostra storia passata.

Saremo grati se ci volete aiutare anche solo ricordandoci fatti o episodi capitati nel passato, o dirci date importanti.

Il materiale va consegnato al parroco che provvederà a fare la fotocopia degli stampati o scannerizzare le foto.

GRAZIE

La Giornata Nazionale delle Offerte per il sostentamento dei sacerdoti verrà celebrata nelle parrocchie come ogni anno la domenica di Cristo Re, quest’anno il 20 novembre. Queste Offerte dal nome significativo Insieme ai sacerdoti sono in vigore da più di 25 anni, ma le conoscono ancora in pochi. Sono destinate non solo al proprio parroco ma a tutti i 38 mila sacerdoti diocesani che in Italia dedicano la propria vita all’annuncio del Vangelo e al servizio del prossimo e vengono raccolte dall’Istituto Centrale Sostentamento Clero (I.C.S.C.) che ha sede a Roma.

 

Si tratta di un appuntamento importante, di un’opportunità per formare le comunità sul valore perequativo e solidale di questa forma di partecipazione alla vita della Chiesa, scaturita dalla revisione concordataria del 1984. Infatti da ormai 30 anni i sacerdoti non ricevono più la “congrua” dallo Stato ed è responsabilità di ogni fedele partecipare al loro sostentamento, anche attraverso queste donazioni che sono anche deducibili.

Leggi tutto

Cari parrocchiani,

che bello potervi chiamare così! Con domenica scorsa e la solenne concelebrazione che mi ha visto entrare come parroco di questa Comunità abbiamo insieme dato inizio ad un cammino che non è cancellazione del passato ma è continuazione di un cammino che altri prima di me e di voi hanno tracciato. Un percorso che ha visto questa comunità partire dalla Chiesetta di legno con don Piero Gallo e ci vede dopo quasi 50 anni alla chiesa nuova, con don Pino e don Beppe e don Carlo. Grandi sacerdoti che, con i loro viceparroci, le suore e i diaconi, ma soprattutto con il popolo di Dio che siete voi, mi permettono oggi di essere pastore di una Comunità anzitutto di persone. Il primo grazie a loro e a voi per quello che oggi siamo. Ma da oggi dobbiamo anche chiederci: chi saremo domani? Dove e soprattutto verso chi vogliamo andare? Nella Messa di domenica scorsa ho espresso al Signore tre desideri di quello che vorrei fare ma soprattutto essere: colui che presiede la Comunità con la liturgia, fatta di celebrazioni preparate, vissute, belle ma che sappiano far risplendere la loro luce e significato fuori dalle sue mura.

Una Catechesi che chiami tutti, me compreso, ad innamorarci, approfondire e poi annunciare la Parola solo dopo averla interiorizzata.

Una Carità “aperta”, come il cuore di Cristo Buon Pastore, a tutte le necessità, prima di tutte: l’accoglienza e l’ascolto, successivamente il dare, l’agire, la capacità non solo di consegnare una borsa viveri  o l’aiuto nel pagamento di una bolletta o l’affitto di casa.

La dignità dell’uomo non ha prezzo, ecco perché non dobbiamo vergognarci di chiedere ma dobbiamo anche dare. Cosa posso dare io povero alla mia comunità? Restituire! Non denari ma in tempo, in amore. Piccole riflessioni che vorrei diventassero per me e per voi realtà di vita.

Ho già incontrato il gruppo Giovani, gli educatori, il gruppo caritas, i catechisti, il coro tutte le attività sono ripartite o stanno partendo. In questo momento vi dico GRAZIE! Per come mi avete accolto, per la disponibilità dimostrata nonostante le fatiche di ogni giorno ad andare avanti non al posto di comando ma di servizio, gratuito, che non arricchisce la tasche ma il cuore.

La Caritas ha ripreso ormai da tempo il suo servizio, come anche il coro, gli animatori e i catechisti hanno e stanno contattando le famiglie, i bimbi e i ragazzi per cominciare, pronti a ricevere il mandato non per portare se stessi, ma attraverso le loro persone, con i loro vissuti, portare a chi verrà loro affidato ciò che a loro volta hanno udito, veduto e ascoltato: Cristo Gesù il Salvatore, il Risorto.

Un’ ultimo pensiero va agli anziani e alle persone sole ed ammalate della nostra Comunità: desidero incontrare tutti con l’aiuto dei ministri straordinari della Comunione e delle nostre suore che insieme ai diaconi formano con me un equipe non solo di preghiera e di fraternità ma anche di lavoro attivo con voi e per voi.

Affido il mio ministero in mezzo a voi alla Vergine Consolata che nella nostra parrocchia chiamiamo “pellegrina” perché ci aiuti a fare non la nostra ma la Sua volontà.

Don Luca

2016-6-LetteraMonsNosiglia

Lettera dell’Arcivescovo di Torino Mons. Cesare NOSIGLIA

© 2017 Parrocchia Risurrezione del Signore - Torino

Seguici su:                         

Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione, se continui accetti i cookie da questo sito.
Per maggiori informazioni Leggi tutto Accetto