Ministri Straordinari dell’Eucarestia

Nella nostra comunità parrocchiale vive un discreto numero di persone anziane e siamo a conoscenza di tante persone inferme, che sono costrette all’immobilità a causa della malattia.

Noi abbiamo pensato di essere vicini e far sentire che sono ancora membra attive della comunità andando a trovarli e portando loro la Comunione.

Dobbiamo veramente ringraziare il Signore per il dono fatto alla nostra comunità dei MINISTRI STRAORDINARI DELL’EUCARESTIA.
Gesu 1Sono una presenza preziosa e discreta, sempre disponibili a portare il Signore e a stare un po’ in compagnia di chi è in difficoltà.

E la comunione si esterna anche nell’interessamento per le varie necessità che un malato può avere, soprattutto nell’andarlo a visitare quando si trova ricoverato all’ospedale. E anche questo favorisce la Comunione nella nostra comunità. E a spingerci a condividere sempre meglio la vita dei nostri ammalati c’è l’informazione a cui, piano piano, si sta abituando la nostra parrocchia: esprimere la solidarietà AVVISANDO IN PARROCCHIA quando qualche nostro parente o conoscente viene ricoverato in ospedale.

Per noi è importante anche VISITARE GLI INFERMI!

Saremmo molto grati se ci avvisate quando qualche persona è inferma e desidera la nostra visita.